10 APRILE 16:00 19:00 ALLUCE VALGO DAY

“ALLUCE VALGO DAY” per prenotazioni chiamare in Farmacia Comunale 081.8023294.

https://www.allucevalgopbs.it/

Introduzione
L’alluce valgo (o cipolla) è una deformità dell’articolazione alla base dell’alluce.

Il sintomo principale è il dolore nella zona colpita, che si accusa anche a riposo, ma possono comparire anche tumefazione e arrossamento, oltre che un notevole fastidio.

Questi sintomi possono anche peggiorare se non si interviene, quindi è meglio consultare un medico non appena ci si rende conto del problema; il medico analizzerà i sintomi ed esaminerà il piede, ma in alcuni casi, può essere utile una radiografia per valutare la gravità della cipolla.

Chiunque può soffrire di alluce valgo, ma la deformità è più frequente nelle donne che negli uomini (probabilmente a causa del tipo di scarpe indossate).

Sintomi
I sintomi dell’alluce valgo sono:

alluce che punta verso le altre dita dello stesso piede, forzando così l’osso del piede ancorato all’alluce (il primo metatarso) a sporgere all’esterno.
una protuberanza gonfia e ossea sul bordo esterno del piede,
dolore e gonfiore dell’articolazione dell’alluce che peggiorano con la pressione delle scarpe,
pelle dura, callosa e rossa conseguente dall’accavallamento dell’alluce sul secondo dito,
dolenzia della parte superiore della cipolla,
modifiche della forma del piede che rendono difficile trovare scarpe adatte.
Cause
L’alluce valgo nasce da una deformazione dell’articolazione dell’alluce; la causa esatta non è chiara, ma sembrano poter influire i seguenti fattori di rischio:

genetica (storia famigliare),
artrite,
altre condizioni e sindromi, come una paralisi cerebrale e la sindrome di Marfan,
scarpe poco adatte.
Il rischio di soffrire di alluce valgo è maggiore se la deformità interessa altri membri della famiglia, anche se la famigliarità non implica automaticamente lo sviluppo della cipolla.

È verosimile che questi tipi di artrite possano causare l’alluce valgo:

artrite reumatoide, infiammazione e dolore articolari dovuti al sistema immunitario che attacca le superfici articolari;
gotta, un tipo di artrite che interessa principalmente l’alluce;
artrite psoriasica, un’artrite associata con una malattia della pelle nota come psoriasi.
SI noti che un’artrite dell’alluce può anche essere una complicanza dell’alluce valgo.

Le probabilità di sviluppare la cipolla sembrano legate anche ad altre condizioni, per esempio situazioni con legamenti laschi, articolazioni flessibili e basso tono muscolare potrebbero aumentare le probabilità di alluce valgo.

Queste situazioni comprendono condizioni neuromuscolari, come paralisi cerebrali e disordini del tessuto connettivo, per esempio la sindrome di Marfan.

Infine è di grande rilevanza il tipo di scarpa usata:

Scarpe poco adatte possono contribuire a deformare l’alluce. L’alluce valgo è raro in popolazioni che non indossano scarpe.
Scarpe troppo strette e di forma non adeguata contribuiscono verosimilmente a peggiorare una cipolla esistente.
Scarpe con tacchi alti troppo strette comprimono i piedi, forzando l’alluce in una posizione curva. Questo può stirare l’articolazione, comprimere i nervi circostanti e indurre dolore. I tacchi alti spingono inoltre la maggior parte del peso corporeo in avanti sulla punta del piede, esercitando uno sforzo considerevole sulle articolazioni delle dita.
Complicazioni
L’alluce valgo non trattato può indurre altri problemi, come un’artrite dell’articolazione dell’alluce.

L’alluce può anche far deformare il secondo dito, spingendolo fuori posto.

Rimedi
L’alluce valgo andrà trattato solo se grave e se causa di fastidio e/o dolore significativi.

Trattamento conservativo
Quando possibile il medico consiglierà un approccio conservativo, per cercare di evitare la chirurgia. Le opzioni non chirurgiche possono ridurre il dolore e il fastidio causati dall’alluce valgo, ma non possono né cambiare la forma del piede né impedire un peggioramento nel tempo.

I rimedi non chirurgici includono:

analgesici,
appositi cerotti speciali,
plantari,
scarpe adatte.
Cerotti
Questi cerotti possono diminuire il dolore causato dall’alluce valgo. Sono disponibili come prodotti da banco appositi cerotti riutilizzabili o meno, in gel o tessuto-non tessuto.
Alcuni sono adesivi e aderiscono alla cipolla, mentre altri vengono applicati sul piede tramite un laccetto di fissaggio all’alluce.

Questi cerotti impediscono lo sfregamento del piede nella scarpa e riducono la pressione sull’articolazione allargata alla base dell’alluce.

Plantari
I plantari vengono inseriti nelle scarpe per aiutare il riallineamento delle ossa del piede. Possono contribuire a ridurre la pressione sulla cipolla, riducendo così il dolore, anche se ci sono pochi dati a sostegno di un’efficacia a lungo termine di questo approccio.

È essenziale che il plantare sia perfettamente adattato al piede, è quindi consigliabile farsi assistere da un ortopedico o da un podologo nella scelta.

Si possono anche adottare speciali stecche, da indossare sul piede e sull’alluce per aiutare a rinforzarne l’allineamento. Esistono versioni da giorno e da notte, ma anche in questo manca una letteratura sufficiente a stabilirne la reale efficacia.